Cosa fare e non fare se si ha qualcosa nell’occhio

corpo-estraneo-nell-occhio

Per tutta una serie di motivi casuali, può capitare che mentre lavoriamo, siamo in casa o all’aperto qualcosa ci finisca in un occhio. Avere un corpo estraneo nell’occhio è diverso dalla sensazione di avere qualcosa nell’occhio. In alcuni casi, infatti, pur percependo un corpo estraneo nell’occhio, non c’è niente sulla superficie oculare. La sensazione di avere qualcosa nell’occhio può essere il sintomo di altri problemi, come per esempio la secchezza oculare.
Per prima cosa dunque da verificare è la presenza o meno di un corpo estraneo nell’occhio. Per farlo basta analizzare l’occhio guardandosi nello specchio (dopo essersi accuratamente lavati le mani) e magari farsi aiutare da qualcuno nell’ispezione della superfice oculare. Appurato che abbiamo un corpo estraneo nell’occhio, vediamo come comportarci.

Cosa non fare se si ha qualcosa nell’occhio

Quando un corpo estraneo, come polvere o granelli di sabbia, entra nel nostro occhio questo provoca lacrimazione, bruciore e arrossamento. Soprattutto, un corpo estraneo nell’occhio crea prurito e il bisogno di strofinarsi l’occhio. La prima cosa da non fare è proprio toccarsi e strofinarsi l’occhio. Istintivamente, poi, si pensa di poter rimuovere il corpo estraneo con l’ausilio di qualche strumento solido, tipo pinzette, stuzzicadenti o simili. Anche questa opzione è da evitare perché potrebbe graffiare o danneggiare l’occhio, peggiorando notevolmente la situazione. Anche l’uso di colliri o gocce oculari potrebbe essere non indicato, se non prescritto da un medico.

Come comportarsi se si ha qualcosa nell’occhio

Nel caso abbiamo polvere, sabbia o delle ciglia nell’occhio, una buona pratica, dopo essersi lavati le mani, è quella di sciacquare abbondantemente l’occhio con acqua corrente oppure con una soluzione fisiologica. Il semplice risciacquo aiuta a liberarsi del corpo estraneo e a far sparire anche il prurito, la lacrimazione e il bruciore che ne conseguono. Come accennato, è sempre bene evitare di cercare di rimuovere il corpo estraneo, soprattutto con strumenti rigidi. Se proprio si vuole tentare di rimuovere la polvere dall’occhio si può provare con il bordo di un fazzolettino di carta oppure di una garza sterile. Nel caso in cui il corpo estraneo nell’occhio non sia polvere, sabbia o delle ciglia, ma ci troviamo di fronte a schegge di ferro, vetro, legno e materiali simili bisogna recarsi subito a un pronto soccorso oculistico. Questi materiali non solo possono penetrare nell’occhio, ma anche graffiarlo. Ogni tentativo di rimozione da parte di personale non specializzato può ulteriormente peggiorare la situazione, compromettendo la salute dell’occhio.