Lacrimazione abbondante, da cosa dipende e come si tratta

lacrimazione-abbondante

Il sistema di lacrimazione dell’organismo umano è un sistema complesso. Esso mira a mantenere l’occhio in una condizione di umidità ottimale e al tempo stesso a proteggerlo da eventuali infezioni batteriche o da semplici corpi estranei. Nel momento in cui ci troviamo di fronte ad una lacrimazione abbondante, ciò che in realtà si sta verificando è l’attivazione di un sistema difensivo del nostro occhio. Infiammazioni dovute a infezioni, allergie, ma anche alla semplice presenza di corpi estranei, all’esposizione prolungata alla luce o all’irritazione dovuta al vento, al fumo o all’acqua salata, possono scatenare una reazione difensiva dell’occhio che si manifesta con un’eccessiva lacrimazione.
Per quanto ci troviamo di fronte a uno scudo attivato dal nostro organismo per proteggere la nostra vista, la lacrimazione abbondante nella vita di tutti i giorni può diventare un problema. Dalla lettura di un libro a una semplice operazione manuale, l’eccessiva lacrimazione debilita il nostro operato. Una situazione ancora peggiore si trovano ad affrontare tutti coloro che per un qualsiasi motivo svolgono una funzione pubblica, o che devono spesso parlare o lavorare di fronte a una platea di persone. Senza scomodare attori o presentatori, basti pensare a un insegnante che ogni giorno deve tenere lezione davanti a un’aula. L’eccessiva lacrimazione, oltre a un problema fisico, diventa anche un problema di immagine. In pratica, anche se ci viene difficile ammetterlo, un insegnante che continua a lacrimare e ad asciugarsi gli occhi, perde un po’ del suo status di fronte al pubblico. Un problema di ordine fisico, già di per sé fastidioso, diventa così anche un problema di cura della propria immagine.

Lacrimazione abbondante

Come visto, le cause dell’eccessiva lacrimazione possono essere molteplici. L’ausilio del medico in questi casi è sempre consigliato per una corretta diagnosi. Se ci troviamo di fronte a un’eccessiva lacrimazione dovuta ad agenti irritativi quali fumo, acqua salata e congiuntivite allergica, un rimedio potrebbe essere un collirio.
Octilia collirio con tetrizolina cloridrato svolge proprio questa funzione. Si tratta di un decongestionante per gli occhi, indicato per le irritazioni oculari dovute a prolungata esposizione alla luce, fumo, acqua salata, congiuntivite allergica e altri agenti irritativi. Octilia collirio mira a contrastare la causa della lacrimazione eccessiva decongestionando l’occhio e aiutandolo a trovare un suo equilibrio. Octilia può essere usato anche 2-3 volte al giorno, applicando una o due gocce ogni volta. Se dopo un breve periodo di utilizzo non si notano miglioramenti, si consiglia di consultare un medico.

*Octilia collirio è un medicinale a base di Tetrizolina Cloridrato. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Autorizzazione del 16/04/2020