Studio prolungato e occhi rossi nemici degli studenti

collirio-monodose-rimedio-occhi-rossi

Tra il tirocinio e gli esami universitari, ultimamente, non ho un attimo di pausa. Mi motiva il fatto che sono gli ultimi due esami da studiare e poi sarà tutto finito. Oggi però non riesco proprio a concentrarmi. Ho gli occhi rossi e faccio molta fatica a leggere. Papà mi prende in giro perché dice che sono diventato un “topo di biblioteca”. Già perché di mattina come tirocinio formativo presto servizio alla reception della biblioteca universitaria e di pomeriggio, trovandomi già qui, resto a studiare. Così facendo porto le lenti a contatto per 8-9 ore al giorno e, spesso, di pomeriggio mi ritrovo con gli occhi stanchi e irritati.

Collirio monodose per donare sollievo agli occhi affaticati

Stamattina è passata Laura a salutarmi. Doveva prendere un libro nell’area economica, ma si è allungata apposta fino alla mia scrivania per portarmi un caffè. Le ho detto che sto preparando gli ultimi due esami e che spero di prendere dei bei voti per non abbassare la mia media.

“A volte per leggere un capitolo ci metto un’ora. Con questi occhi arrossati che lacrimano sono costretto a fermarmi, così facendo perdo il filo e non mi concentro a dovere”. Sembra che anche lei ci sia passata. “Sei stressato e anche i tuoi occhi lo sono. Sai, tra lo schermo del computer e quello dello smartphone non te ne accorgi, ma affatichi molto la vista. Se a questo aggiungi che non ti dai stai dando un attimo di pausa e il pomeriggio studi intensamente può capitare di avere gli occhi affaticati”.

Così prima di rientrare a casa mi sono fermato in farmacia per acquistare Octilia Collirio, un collirio ad azione lenitiva utile nei periodi di studio intenso. Devo studiare meglio se voglio passare con bei voti gli ultimi esami.

Quasi non mi sembra vero che sia finito tutto. Adesso devo soltanto preparare la tesi e poi sarò laureato. Gli ultimi due esami sono andati bene, e anche se di poco ho migliorato la media che avevo. Adesso in seduta di laurea partirò con un voto di base più alto. Il merito è anche di Laura. L’ho chiamata per ringraziarla. “Se non fossi passata a salutarmi l’altra mattina non so proprio se ce l’avrei fatta a prendere dei bei voti a questi due esami. Dopo che abbiamo parlato, mi sono fermato in farmacia per acquistare un collirio per occhi irritati. Usandolo ho trovato sollievo agli occhi e sono riuscito a concentrarmi per studiare”.

*Octilia collirio è un medicinale a base di Tetrizolina Cloridrato. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Autorizzazione del 16/04/2020